Il CLOUD per la didattica

Risorse informatiche (software, piattaforme) erogate attraverso la rete Internet

 

I servizi CLOUD Computing per la didattica: è grazie a questa tecnologia che si può attualizzare una vera e propria “scuola in Rete”, in quanto si può accedere ai propri documenti e utilizzare i software per crearli e modificarli indipendentemente dal dispositivo hardware che si sta utilizzando.
Tali strumenti possono configurarsi come supporto innovativo a metodologie didattiche basate sulla collaborazione e la condivisione delle esperienze educative.

I servizi di Cloud Computing più conosciuti sono: Dropbox, Evernote, Icloud, OneDrive.

Inoltre vi sono gli strumenti digitali Google Apps for Education: Classroom, Gmail, Drive, Calendar, Vault, Docs Sheets Slides, Sites e Hangout.

Con Google Apps for Education è possibile creare, condividere e pubblicare documenti e file in tempo reale,
visibili da tutti gli utenti registrati appartenenti all’istituzione e fruibili da diversi dispositivi, purchè ci sia una connessione internet. Studenti e insegnanti possono lavorare insieme anche fuori dalla classe, in un ambiente virtuale che permette di rimanere in comunicazione e scambiarsi file e materiali; ma non solo: i docenti possono comunicare tra di loro, con la segreteria e il dirigente scolastico, in un’organizzazione condivisa e collaborativa.